Anreisetag
Abreisetag
Verpflegung
Erwachsene
Kinder
Name
Vorname
E-mail

I agree with the Statement

Wählen Sie bitte ihre Interessen aus

Mirabilandia

Mirabilandia è un parco divertimenti situato a Savio (frazione di Ravenna)  nei pressi della pineta di Classe, lungo la statale 16 Adriatica circa 7 km da Milano Marittima. Il parco dà nome anche alla zona stessa, indicata quale località Mirabilandia nella toponomastica del comune di Ravenna. La superficie complessiva dell'area è di 850.000 m², di cui 400.000 occupati dal parco tematico-meccanico, 100.000 dal parco acquatico e i restanti da parcheggi o aree di espansione. Per estensione superficiale, è il più grande parco divertimenti italiano.La struttura, sorgendo in una zona pianeggiante non sottoposta a vincoli paesaggistici, è immediatamente identificabile da chilometri di distanza; questo avviene grazie all'elevata altezza delle sue attrazioni principali e che divengono quindi simboli stessi del parco.

 


Il parco di Mirabilandia si compone di due zone principali: parco tematico (suddiviso in sette aree) e parco acquatico (aperto nel 2003). Il parco tematico è ricco di verde e, al suo interno, si trovano attrazioni meccaniche, acquatiche, tematiche e hanno luogo spettacoli. Il parco acquatico ospita piscine, acquascivoli e spiagge artificiali. Per accedervi dal parco tematico bisogna pagare un supplemento extra. L'intera struttura si sviluppa intorno a tre piccoli laghi, uno centrale e due secondari, dove nidificano varie specie di uccelli, anche migratori. Il sito era in origine una ex cava, senza alcuna presenza di alberi, in seguito, l'attenzione mostrata per le specie animali e vegetali presenti ha fatto ottenere al parco il patrocinio del Ministero dell'ambiente.

 


Storia di Mirabilandia

 


Mirabilandia fu inaugurata il 4 luglio 1992. Il progetto nacque per iniziativa del gruppo Situr-Finbrescia, del San Paolo Finance e di Fininvest. Il costo del primo biglietto d'ingresso a Mirabilandia nel 1992 costava 27 mila lire, gli attuali 14 euro.Nonostante il parco venga pubblicizzato come nuova attrazione turistica nazionale (nel 1993 testimonial del parco di Mirabilandia fu lo showman Fiorello), anno dopo anno i visitatori diminuiscono invece di aumentare e nel 1997 il parco cambia gestione.

 


La nuova gestione a maggioranza tedesca (già proprietaria in Germania del parco Phantasialand ) investe in nuove attrazioni dai grandi numeri e rilancia l'immagine del parco di Mirabilandia: tra il 1997 ed il 2000 vengono istallate le due torri, la ruota panoramica, Niagara e soprattutto l' inverted coaster Katun; si aggiunge a queste anche lo spettacolo Scuola di Polizia che resta tutt'ora il principale del parco. Mirabilandia in questo periodo torna ad essere molto popolare dopo anni di indifferenza del pubblico ed inizia ad essere conosciuta anche all'estero.

 


Nel 2006 la società spagnola "Parques Reunidos" leader nel settore del divertimento e proprietaria di molte altre strutture analoghe situate non solo in Europa ma anche in altri continenti, s'interessa all'acquisto di Mirabilandia. L'accordo va a buon fine e la gestione del parco romagnolo cambia per la terza volta. A gennaio 2008 Mirabilandia annuncia lo smantellamento del veterano rollercoaster in legno Sierra Tonante, dopo sedici stagioni di attività e suo emblema degli anni '90; parimenti, annuncia la sua sostituzione con un nuovo rollercoaster in acciaio.

 


Nel 2008 viene inaugurata Reset, una dark ride interattiva; trovandosi questa struttura in una zona esterna al parco e lateralmente al settore H del parcheggio, la nuova attrazione 2008 risulta del tutto sconnessa e del tutto esterna all'attuale morfologia urbanistica del Parco di Mirabilandia. Nel 2009 sarà la volta della nuova attrazione Ispeed. Dal primo cambio di gestione (1997) ad oggi il parco di Mirabilandia ha registrato, anno dopo anno, una costante crescita degli utili e del numero di visitatori, che attualmente si aggirano sui 2 milioni l'anno.

 


La nuova attrazione di Mirabilandia ISpeed

 

iSpeed: le nuove montagne russe (2009) Nel mese di gennaio 2008, il parco annuncia la costruzione di una nuova montagna russa in acciaio: Ispeed , in sostituzione della precedente in legno (Sierra Tonante) demolita subito dopo a causa degli alti costi di manutenzione e dell'usura di molte parti. Il 16 settembre 2008 il parco di Mirabilandia ha ufficializzato il nome e la tipologia: iSpeed.

 


ISPEED come anticipato sarà un launched coaster Intamin alto circa 55 metri con lancio magnetico alla partenza. L'accelerazione iniziale di Ispeed sarà bruciante: da o a 100 km/h in soli 2.2 secondi! Il tracciato di Ispeed, lungo circa 1000 metri, sarà dipinto di colore rosso e la tematizzazione si ispirerà al mondo della Formula 1. L'investimento per Ispeed complessivo sarà di 15 milioni di Euro.

 


iSpeed, nome della nuova attrazione del Parco di Mirabilandia. Ispeed sarà un rollercoaster a lancio magnetico (launched coaster) che prevede un'accelerazione da 0 a 100 Km/h in 2.2 secondi ed un'altezza intorno ai 55 metri. Il percorso di Ispeed, della lunghezza di circa 1000 metri, prevede anche alcune inversioni. Il nuovo ottovolante Ispeed sarà tematizzato in stile Formula 1, tema che ben si adatta sia alla tipologia di attrazione che alla tradizione della Romagna in ambito di motori.

 


La ditta produttrice di ISpeed è la svizzera Intamin. Le costruzioni di Ispeed inizieranno nel mese di novembre 2008, per terminare verso il marzo 2009. L'apertura di ISpeed è prevista per il mese di giugno. Ispeed sarà un divertimento garantito!

 


ATTRAZIONI PRICIPALI DI MIRABILANDIA

 


Columbia & Discovery (Inaugurate nel 1997), Le prime e, attualmente, le più alte free fall tower in Italia; sono state inoltre tra le primissime istallazioni europee di questo genere e nell'anno 1997 sono risultate essere l'attrazione più alta d'Europa in assoluto. Insieme allo show ‘'Scuola di Polizia'', costituiscono le prime grandi attrazioni istallate a Mirabilandia con il primo cambio di gestione e con le quali il parco è tornato a far parlare di sé: alte 65 metri sulle quali scorrono degli ascensori (o carrelli) che accelerano dal basso verso l'alto (torre "Columbia") e viceversa (torre "Discovery"). Le torri sono un prodotto originale della ditta statunitense S&S Power (la stessa ditta che realizzerà nel 1998 la Power Tower del parco statunitense Cedar Point). Prima degli attacchi terroristici dell'11 settembre 2001, le torri Columbia e Discovery erano conosciute come le "Torri Gemelle". Sul Discovery è installata la macchina per le fotografie agli ospiti.

 

 

 

Eurowheel (Inaugurata nel 1999) seconda per dimensioni solo al London Eye di Londra, è la ruota panoramica del Parco di Mirabilandia citata nel Guinness dei Primati 1999 come struttura con il più alto numero di lampadine (50.000) montate e che la rendono quindi la più grande ruota panoramica illuminata del mondo[senza fonte] (90 metri di diametro). La struttura della ruota è di produzione russa ma le cabine sono state costruite in Italia.

 

 

 

Niagara (1999) Prima attrazione di tipologia Shoot-the-Chutes installata in Italia ed ancora la più alta d'Europa nella sua categoria: è un percorso acquatico che si affronta su dei barconi; si sale in quota fino ad un'altezza di 25 metri per poi ridiscendere ripidamente in un lago artificiale sollevando enormi quantità d'acqua (un'onda alta 15 ed ampia 40 metri). Tipologia di attrazione di antichissima origine, ma divenuta popolare nel mondo solo negli anni Novanta, è ormai presente in ogni parco. Costituisce una delle attrazioni più famose di Mirabilandia ed è quella più apprezzata durante le giornate estive.

 


Come tipologia, Niagara è una delle attrazioni più antiche in assoluto: conosciuta in gergo tecnico come Shoot-the-Chutes, fu inventata nel 1895 da Paul Boyton e Thomas Polk e venne montata per la prima volta nel luna park di Coney Island (New York). Niagara è una delle attrazioni in cui sono state installate macchine fotografiche per le foto ricordo agli ospiti.

 


Il Katun è l'inverted coaster più lungo d'Europa ed è stato fino al 2002 anche il più alto (50 m) e più veloce (104 km/h con punte di 110 km/h,ma che con i punti a gravità zero danno la sensazione di viaggiare ben oltre questa velocità). Il percorso si snoda tra la fedele riproduzione di rovine Maya. La montagna russa è l'attrazione più adrenalinica e famosa del parco oltre ad essere l'attrazione per antonomasia a Mirabilandiai. La struttura è un progetto originale della ditta svizzera Bolliger & Mabillard (B&M) ; è stata dimensionata esclusivamente per Mirabilandia dallo studio tedesco d'ingegneria Ingenieur Büro Stengel GmbH. È l'unica struttura europea presente nella classifica mondiale dei 10 inverted coaster più lunghi, posizionata al III posto.

 


Essendo stato costruito dalla B&M, che nel settore dei parchi divertimento viene oggi considerato un marchio di alta qualità e confort, Katun ha attirato l'attenzione di molti appassionati di roller coasters sia europei che statunitensi; a tale proposito, la struttura italiana di Mirabilandia più volte è stata ritenuta gemella ma migliore di uno degli inverted coaster statunitensi più famosi: Raptor, nel parco di Cedar Point, con cui condivide buona parte dell'andamento del percorso (la struttura USA è sempre della ditta B&M ed è stata aperta nel 1994; Katun è superiore in altezza, lunghezza e velocità). Nel complesso, Katun viene definito l' inverted coaster nr. 1 in Europa ed ha contribuito notevolmente a rilanciare il PArco di Mirabilandia in Italia e soprattutto a farlo conoscere all'estero.

 

 

 

Reset (28 giugno 2008): prima dark ride interattiva aperta in Italia. un mix tra un videogioco, un set cinematografico hollywoodiano e una classica attrazione da grande Parco Divertimenti. E' Reset, una originale "dark ride" (attrazione ambientata al buio) inaugurato sabato 28 giugno da Mirabilandia, il parco divertimenti più grande d'Italia. Dopo l'inverted coaster più lungo e veloce d'Europa, il Katun, Mirabilandia cala un nuovo importante asso nel panorama del divertimento europeo con un investimento di oltre 10 milioni di euro.

 


Il tutto per regalare emozioni sempre nuove ai due milioni di visitatori che nel 2007 hanno varcato i cancelli del Parco di Mirabilandia, strizzando un occhio ai maniaci dei videogiochi e agli amanti del genere catastrofico. Ambientato in una New York devastata da un misterioso cataclisma, tra maceriei e le imponenti rovine della Statua della Libertà, Reset proietta il pubblico di Mirabilandia nell'atmosfera da pellicola post apocalisse , grazie anche alle musiche da kolossal realizzate appositamente. La sensazione di trovarsi realmente tra le macerie della Grande mela è mmediata.

 


Una volta entrati e dopo aver ricevuto il benvenuto dei "tecnici" in tuta bianca antiradiazioni, ci si può imbarcare sulle navette a 2-3 posti, armate di pistole con veri raggi laser. Inizia la caccia agli elementi radioattivi da "bonificare" con il proprio raggio rosso, passando tra resti della metropolitana abbandonata, fognature semidistrutte e un misterioso e avveniristico laboratorio segreto. Una caccia che è anche una grande gara.

 


Più elementi radioattivi (corrispondenti a centinaia di led luminosi disseminati lungo tutto il percorso) si colpiscono, maggiore è il punteggio accumulato, indicato costantemente dal "counter" digitale posto nella plancia della navetta. Grazie al joystick posto sulla plancia, le navette possono poi girare su loro stesse di 360 gradi, per meglio colpire gli elementi radioattivi. Per realizzare Reset sono stati necessari 1 anno di progettazione, 181 giorni di lavoro, 30 aziende e più di 150 "men at work", per un costo complessivo che ha superato i 10 milioni di euro.

 


ISpeed: la novità del 2009. Ispeed sarà il rollecoaster che sarà inaugurato a giugno. Ispeed: la nuova montagna russa d'acciaio

 


Parco Acquatico Mirabilandia Beach

 


Le attrazioni dell'area acquatica del Parco di Mirabilandia si trovano in due distinte lagune artificiali, attorno alle quali sono disposti lettini, ombrelloni, servizi e ristoranti.

 


Le principali attrazioni di Mirabilandia Beach sono: El Castillo: è una grande struttura in acciaio che in via generale richiama i classici castelli in legno per bambini con ponti, scale e scivoli presenti nei parchi urbani di ogni città; nel caso di Mirabilandia la struttura si descrive come una serie di tubazioni idrauliche (i nodi trave-pilastro richiamano le giunzioni a flangia degli acquedotti) dalla quale escono acquascivoli ed enormi cascate d'acqua; dalla sommità inoltre, un grande secchio rovescia su tutta la struttura ad intervalli regolari enormi quantità d'acqua.

 


Vuelta Vertigo: è una rampa ad "U" alta 10 metri dalla quale si scende oscillando su un gommone biposto.

 


Rio Diablo: primo water coaster in Europa: su un gommone biposto si affronta un acquascivolo lungo 170 metri la cui principale caratteristica è quella di riuscire a spingere gli ospiti anche in tratti in salita del percorso.

 


Salto del Caribe e Tropical:
acquascivoli tubolari

 


ALTRE ATTRAZIONI DI MIRABILANDIA

 

Explorer (1992) Un trenino elettrico molto veloce il cui percorso si snoda attraverso rocce e gallerie. È rimasta per anni l'unica attrazione tematizzata del parco di Mirabilandia.

 


Autosplash (1992): è il classico gioco acquatico dei "tronchi" che scendono in ripide discese schizzando gli occupanti; a Mirabilandia tale attrazione si presenta nell'inusuale versione automobilistica essendo tematizzata con autolavaggi, gallerie e finti lavori stradali in corso; i tronchi sono sostituiti da canoe a forma di Cadillac; insieme a Sierra Tonante e Rio Bravo era una delle attrazioni più apprezzate negli anni iniziali del parco e, contrariamente a quello che si potrebbe immaginare, l'apertura di Niagara nel 1999 non ha offuscato il suo potere attrattivo verso gli ospiti di qualunque fascia di età. Questa è stata l' attrazione del Parco di Mirabilandia in cui è stato istallato il primo sistema di fotografia istantanea.

 


Rio Bravo
(1992) Primo percorso acquatico su gommoni aperto in Italia. L'idea è quella di affrontare le rapide di un fiume. Anche questa è un'attrazione ormai presente in ogni realtà europea.

 


Blu River (1992 - ex "Harakiri") È un'attrazione con due scivoli di colore blu che con dei piccoli gommoni si scende lungo questi scivoli acquatici lungo un percorso ondulato.

 


Delirium (1992) Un giro vorticoso in delle navicelle sollevate da gigantesche mani scheletriche, in grado di ospitare ognuna due persone, che si alzano da terra ad una altezza di 3 metri e mezzo ed abbassandosi con un'inclinazione di 15 gradi. Contemporaneamente, le mani scheletriche che reggono le navicelle ruotano attorno alla colonna a cui sono ancorate.

 


Pentole Stregate (1992) Classica giostra presente in ogni parco divertimenti.

 


Mirabilandia Express (1999) La monorotaia sopraelevata che percorre il perimetro originario del parco di Mirabilandia.

 


Pakal(1999) il Pakal è una piccola ma famosa montagna russa con delle carrozze di legno. Il percorso è caratterizzato inizialmente da una salita che viene seguita da una serie di curve strette che finiscono con una ripida discesa fino ad arrivare ai freni che si azionano di scatto e parcheggiano le carrozze.

 


Music (1999) Classica Giostra del Bacio presente anche nei luna park degli anni cinquanta; comincia a girare sempre più veloce per poi ricoprire i passanti con un telo rosso; per poi rallentare e rifare altrettanto all'indietro. Ci sono delle curve nella giostra che divertono gli ospiti.

 


Family Adventure (2001) Montagna russa di produzione seriale (ditta Vekoma), che è facile ritrovare anche in altri parchi europei. Si caratterizza per il libero accesso per ogni fascia di età. La velocità del treno è variabile come l'inclinazione delle rotaie che porta infine a una brusca frenata per divertire i turisti.

 


24 Ore di Mirabilandia(2002) Ispirato alle 24 Ore di Le Mans, 24 Ore di Mirabilandia, consiste nell'eseguire un percorso guidato a bordo di macchinine elettriche, che possono essere guidate dagli ospiti tramite un acceleratore e nella fine del percorso, le auto devono essere frenate.

 


Leprotto Express (2005) È una montagna russa con l'ispirazione sul treno di Otto Leprotto concepita per i più piccoli. Con questa piccolissima attrazione il parco dispone ora di roller coaster per qualsiasi età.

 


Ghostville
- fuga dalla città fantasma (2006) La prima dark ride costruita nel parco di Mirabilandia. Si sviluppa su una superficie complessiva di oltre 1000 metri quadrati ed è tematizzata in stile Far West. È stata allestita all'interno della struttura del vecchio Teatro Atlantide e ne conserva la volumetria esterna. L'attrazione è un percorso al buio che si affronta a bordo di carrelli che si muovono su rotaia, si attraversano varie scene animate a tema spettrale (chiese abbandonate, cimiteri, miniere etc.). Caratteristica dell'attrazione è la presenza di attori veri in costume, dislocati lungo il percorso, che hanno lo scopo di spaventare lo spettatore di passaggio.

 


Raratonga
"Eurowheel".(Giugno 2007) semplice Splash Battle. È un percorso acquatico tematizzato fra le rovine di statue Moai e un vulcano in eruzione detto Raratonga che si affronta su barche dotate di cannoni ad acqua; i cannoni servono per centrare dei bersagli disposti lungo il percorso. I bersagli servono per "sbloccare" e scovare dei segreti. Inoltre, un altro "scopo" del gioco è quello di bagnare gli ospiti nella barca successiva e precedente. L'unico modo per poter bagnare la gente, è utilizzare il cannone ad acqua quando le barca sta per eseguire le curve.

 


Ottoland
Nella grande area di Bimbopoli, la città di Mirabilandia interamente dedicata ai bambini, i piccoli visitatori potranno giocare nella più assoluta spensieratezza all'interno di "Ottoland", dove potranno nuotare e saltare in un mare di palline colorate, correre e divertirsi dentro gli enormi gonfiabili, in un mondo dove l'ingresso è "severamente proibito ai grandi".

 


Fantasyland è un percorso a tema fantasia, dove i bambini possono felicemente arrimpicarsi, giocare in compagnia ed esplorare. È facile e divertente.

 


Santa Fè Express Semplice trenino per bambini, che segue un percorso su binari. Durante il percorso si passa attraverso un paesaggio caratterizzato da un bosco e da animali da fattoria.

 


Colazione da Papere "Colazione da Papere", è una sottospecie di "Pentole Stergate", solo per i visitatori più piccoli.

 


La Casa Matta Divertente "casa volante", "La Casa Matta", si solleva fino a sei metri dal suolo e ruota contemporaneamente su se stessa.

 


Flying Arturo Simpatica e semplice attrazioni ispirata alla mascotte di Mirabilandia Arturo. L'attrazione è costituita da dei vagoni che salgono di pochi metri dal suolo.

 


Balena Amica L'attrazione consiste in 6 barchette che scorrono verticalmente sui lati di una torre alta 15 metri, alla cui sommità è posta una balena da raggiungere

 


Mini Rapide
Un percorso acquatico a bordo di battellini a forma di tronchetti, con una rapida salita ed uno "splash" finale molto emozionante per i più piccoli ospiti di Mirabilandia.

 

 

Videos

 

Hotel Continental *** IX Traversa a mare N.26
48015 Milano Marittima (RA) - Italy
Tel. 0544 994111 - Fax 0544 993338
info@continentalsanremo.com

Hotel Sanremo *** VIII Traversa a mare N.21
48015 Milano Marittima (RA) - Italy
Tel. 0544 994164 - Fax 0544 993338
info@continentalsanremo.com